Incontra, condividi, emoziona!
Benvenuto in "Bonfire", il nuovo ritrovo qui su forgottenlands.
 

 


 

Sono felice di trovarti qui! Sei seduto al mio fianco attorno ad un fuoco crepitante in mezzo alla Natura selvaggia.

Sentiti libero di confidarti con me e gli altri membri di questo gruppo di persone speciali. Qui potrai condividere storie, idee, immagini o qualunque cosa tu abbia in mente purche' sia la gioia a spingerti a farlo. Potrai intrattenere discussioni,  conoscere nuovi amici fotografi, avventurieri o aspiranti tali. Potrai rispondere ai commenti, chiedere consigli e a tua volta dire la tua.

Se cerchi un luogo di intimita', un luogo di ritrovo dove stare bene e apprezzare il bello sei nel posto giusto. Sii parte del benessere comune, sii parte del cambiamento, sii semplicemente te stesso.

 
Aug 31

Verso Casa

0 comments

Edited: Aug 31

"[...] con quest'atmosfera mi sento sicuro e protetto a tal punto da non dare peso alle impronte di Puma che puntualmente troviamo a terra."

Parque Nacional Los Glaciares

 

New Posts
  • Quante volte ci sentiamo davvero Liberi? Liberi di pensare, liberi di vivere, liberi di sognare. Ciò avviene nella maggior parte delle occasioni in cui siamo a nostro agio, nel nostro ambiente e perché no, con la giusta atmosfera. In questi momenti, si apre una sorta di “mondo parallelo” in cui i nostri pensieri spaziano da cio’ che gli occhi vedono a ciò che la nostra mente elabora e ci trasmette sotto forma di sensazioni ed emozioni. In questi momenti tutto ha un senso, anche quelle cose apparentemente insignificanti e superflue. In questi momenti, stiamo Vivendo.
  • Se sono tornato davanti ai “denti del diavolo” è per via di un richiamo giunto dal profondo. Da giorni vagavo nel buio del gennaio nordico sguazzando in quel mare di malinconia che avevo tanto ricercato. Amo la malinconia, è una compagna di viaggio sincera. Ricordo che un tempo qui c’erano delle rocce assalite da impetuose correnti marine, oggi tutto è cambiato: un soffice letto di neve accoglie il mio corpo che si mantiene a debita distanza dall’oceano. Un oceano taciturno, che ora rappresenta per me un semplice colore: un sostegno blu, uniforme, sul quale poggia la cattedrale diabolica che come un antico vascello sembra intrappolata nel gelo. Fra le dune del deserto bianco faccio capolino, osservo con timore i denti aguzzi in lontananza finché non ricominciano a cadere dei fiocchi di neve e lo smarrimento si dissolve. Mi rendo conto di trovarmi nell'unico luogo in cui vorrei essere in questo momento. Mi adagio e gioisco in silenzio.

Iscriviti alla Newsletter

  • Facebook - cerchio grigio
  • Grey Instagram Icona

© 2019 by Andrea Pozzi

P.IVA 01001950144