Photo Tour

I misteri del LAGO BAIKAL

Russia: 8-17 FEBBRAIO 2021

Leggi il programma

 

Il cuore ghiacciato della Siberia

00:00 / 05:41

Mistero, spiritualità e una natura cruda che si manifesta nelle maniere più disparate: viaggiare sul Lago Baikal in inverno rappresenta un'esperienza unica, che solo qui può essere vissuta. Un enigma da risolvere, un miraggio lontano che sembra non volere mai avvicinarsi ma che poi finalmente ti avvolge e si fa sentire con il suo ruggito più profondo...

FEBBRAIO

Nel lontano sud est siberiano il Baikal si trova in una regione dal clima molto duro, con notevoli escursioni termiche fra le varie stagioni. D'inverno il lago è interessato da un esteso congelamento delle acque superficiali con temperature che in gennaio possono scendere sotto i -30°C; questi ghiacci, per via dell'inerzia termica data dalla grande massa d'acqua, tendono a formarsi piuttosto tardi (in dicembre) e a fondere completamente solo verso maggio. Il lago è frequentemente battuto da un forte vento che viene chiamato "sarma" dalle popolazioni locali, che può toccare i 150 km/h. La superficie del lago si presenta così lucida da assomigliare a tratti ad un'immensa lastra di vetro!
Il Baikal si estende su una superficie di quasi 32000 km², che ne fa uno dei maggiori laghi al mondo; si estende per 636 km da nord a sud (è il secondo del mondo per lunghezza dopo il lago Tanganica in Africa), con una larghezza media di 48 km (massima 79,4 km). La profondità media del lago è di 744 m, con una massima di addirittura 1.642 m nella parte centrale. Questi valori ne fanno contemporaneamente il lago d'acqua dolce più profondo del mondo e quello con il volume maggiore. Contiene un volume d'acqua pressoché equivalente a quello dei cinque grandi laghi americani messi assieme! Si stima che contenga circa il 20% delle riserve d'acqua dolce del pianeta (esclusi i ghiacciai e le calotte polari).
Il lago Baikal si trova in un'area geologicamente molto tormentata; occupa una zona di sprofondamento (fossa tettonica) molto profonda (la criptodepressione arriva a quasi 1.200 m sotto il livello del mare, dato che il pelo dell'acqua del lago è a circa 450 m s.l.m., ed è circondato da piccole catene montuose che si allungano tutto intorno alle sue coste.















 

 

Viaggeremo nel cuore selvaggio della Siberia in febbraio principalmente per ammirare gli incredibili disegni impressi nel ghiaccio, che come infiniti labirinti tendono ad ipnotizzare l'osservatore: forme, colori, spaccature, creature intrappolate nei ghiacci come insetti nell'ambra, striature e geometrie che vi daranno a tratti l'impressione di essere piombati in un mondo post apocalittico...

PRESENTAZIONE DEL VIAGGIO

1/1

Avremo il piacere e il brivido di camminare sulle cristalline e scintillanti acque congelate del lago e di ascoltare il suo ruggito. Saranno proprio i suoni a rappresentare una delle esperienze più incredibili che non vedrete l'ora di raccontare ai vostri cari! Non sarà solo un viaggio fotografico ma un'esperienza rara con quel prezioso gusto di testimonianza.

Questo viaggio sarà una full immersion fotografica nella natura selvaggia, con l'obiettivo di immortalare alcuni fra i più spettacolari scorci che il Baikal offre. Non dimenticatevi che la fotografia di paesaggio non è solo "grand landscape", capirete subito che qui ogni piccolo dettaglio rappresenta una preziosa storia da raccontare! Camminare su lastre di ghiaccio spesse dai 50cm fino ad oltre un metro rappresenterà un'esperienza surreale e uno stimolo continuo per le vostre fotografie e per la vostra capacità di osservazione. Tornerete bambini, svilupperete la vostra fantasia in maniera tale da scorgere immagini e figure di ogni tipo intrappolate nel ghiaccio...






















 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Andrea ha già visitato e fotografato più volte i luoghi che esploreremo e vi guiderà attraverso scenari al limite dell'inverosimile con l'obiettivo di realizzare immagini speciali. Questo viaggio fotografico, oltre che ad arricchirvi spiritualmente, vi permetterà di migliorare le vostre capacità (tecniche, artistiche, compositive) fotografiche e di approccio sul campo.

Sarà una grande esperienza. La forte passione di Andrea per la fotografia e per l'avventura sarà contagiosa! Sarà felice di condividere con voi le sue conoscenze, affiancandovi durante le sessioni di scatto ed aiutandovi ad interpretare il paesaggio nel migliore dei modi.

Il tutor, fotografo paesaggista professionista, vi aiuterà a realizzare incredibili immagini direttamente sul campo. Nei momenti di relax ci sarà modo di discutere riguardo le immagini realizzate davanti ad una tazza di tè (o un bicchiere di vodka?!), con l'obiettivo di analizzare nel dettaglio gli scatti realizzati per migliorare l'approccio in quelli futuri e cercare sempre nuovi stimoli.

PROGRAMMA DI MASSIMA

GIORNO 1: partenza dall'Italia con volo di linea per Irkutsk.

GIORNO 2: arrivo a Irkutsk in mattinata (+7h di fuso orario) dopo lo scalo a Mosca. Presentazione del programma, visita del centro città e pernottamento.

 

GIORNO 3: partenza da Irkutsk per raggiungere la nostra prima meta sulle sponde del Lago Baikal! Prima sessione fotografica sul ghiaccio al tramonto dopo la divertente fase pomeridiana di ambientamento!

 

GIORNO 4-5: pernotteremo in un punto strategico dal quale ci muoveremo per raggiungere diverse incredibili isole ghermite dal ghiaccio.

 

GIORNO 6: raggiungeremo la bella e caratteristica Khuzir, sulla celebre Isola di Olkhon, dove avremo modo di entrare in contatto con la cultura locale e dove troveremo nuovi spunti fotografici e panoramici.

GIORNO 7-8: trascorreremo altre 2 notti sull'Isola di Olkhon e avremo tempo sufficiente per visitare il paese, fotografare il suggestivo porto con le imbarcazioni intrappolate fra i ghiacci e il celebre Cape Burkhan con la Roccia dello Sciamano, vera e propria icona del Lago Baikal. Avremo inoltre modo di raggiungere gli spettacolari scenari che offre il nord dell'Isola di Olkhon. Ci aspetteranno grossi roccioni, grotte di ghiaccio e dettagli sempre nuovi.

GIORNO 9: dopo l'ultima mattinata sui ghiacci e l'arrivederci al Lago Baikal ci trasferiremo a Irkutsk dove trascorreremo l'ultima notte siberiana.

GIORNO 10: volo di rientro per l'Italia.

FAQ (domande ricorrenti)

A CHI È RIVOLTO IL VIAGGIO?

Il viaggio è rivolto ad ogni appassionato di fotografia paesaggistica e naturalistica in generale in possesso di un qualunque tipo di fotocamera (che sia essa analogica o digitale) e non (per gli accompagnatori). Essendo il viaggio incentrato sulla fotografia cercheremo di cogliere tutti i momenti più suggestivi che sono spesso da ricercare durante alba e tramonto. Per gli amanti del freddo questo rappresenterà il paradiso!

COSA OCCORRE PORTARE?

L’equipaggiamento fotografico dovrà possibilmente includere:
 

  • fotocamera reflex o mirrorless

  • obiettivo grandangolare e medio tele e/o teleobiettivo 

  • treppiede 

  • telecomando remoto (opzionale ma consigliato) 

  • set filtri graduati/ND/polarizzatore (opzionale ma fortemente consigliato)

  • copri zaino impermeabile

Sarà molto importante portare con sé batterie a sufficienza siccome con il freddo tendono a scaricarsi più rapidamente (elettricità in Russia - 220 V 50 Hz).

La preparazione dell'attrezzatura in vista della spedizione fotografica è uno dei passi preliminari più importanti. Per quanto riguarda l’abbigliamento consigliamo innanzitutto di portare tutto ciò che possedete di caldo e impermeabile: scarponi invernali (stile Sorel), sopra pantaloni da sci, giacca a vento pesante, copricapo caldo possibilmente con pelo, moffole. Con un buon abbigliamento riusciremo a sopperire anche alle temperature più rigide, che potranno scendere anche sotto i -20°.
In avvicinamento all'evento gli iscritti riceveranno tuttavia una mail con un elenco delle cose assolutamente da portare con sé.

DOCUMENTI NECESSARI

Passaporto in corso di validità con scadenza non inferiore a 6 mesi dalla data di arrivo e visto turistico.

 

DETTAGLI

Date: 8-17 febbraio 2021

Tour leader: Andrea Pozzi
 

Quota di partecipazione: su richiesta (info a: info@forgottenlands.it)

Numero massimo di partecipanti: 6

Livello di preparazione fisica: medio - facile. Si camminerà quasi perennemente sul lago ghiacciato e quindi in piano. Vi accorgerete che dopo il primo giorno "di instabilità" prenderete le misure e muoversi diventerà piuttosto agevole, nonché divertente, con le dovute precauzioni. Per chi volesse sentirsi più sicuro è consigliato munirsi di piccoli ramponcini.

LA QUOTA COMPRENDE

  • tutti i pernottamenti in GuestHouse/Hotel*** e Hotel**** a Irkutsk, in camera doppia condivisa. (disponibilità di camera singola non assicurata).

  • trasferimento dalla città di Irkutsk al luogo dell'inizio del tour e ritorno

  • assicurazione sanitaria

  • visto turistico

  • trasporti privati (van, 4x4, hovercraft)

  • drivers privati

  • chilometraggio illimitato

  • assicurazioni auto

  • carburante auto

  • pasti (colazioni, pranzi e cene)

  • accompagnamento di un fotografo professionista italiano parlante russo e inglese

  • guida/fotografo locale, conoscitore dei luoghi e delle location fotografiche più attraenti, non solo le più conosciute

  • permessi necessari per visitare le riserve naturali e le aree protette

  • supporto fotografico per tutta la durata del viaggio

  • possibilità utilizzo materiale fotografico professionale

  • gadget di GrandiViaggiFotografici.com

  • buono sconto di 30€ per stampe fine art con il laboratorio professionale photogem.it

  • 15% di sconto sui libri fotografici acquistati online su excalibooks.com

LA QUOTA NON COMPRENDE

  • voli aerei (stimati 600-700€)

  • pasti nella città di Irkutsk

  • supplemento camera singola (non garantita)

  • spese personali (souvenir, bevande alcoliche extra ecc)

  • tutto quanto non espressamente indicato in "la quota comprende"

PERCHÉ VIAGGIARE CON NOI?

  • Il tutor è fotografo paesaggista professionista a tempo pieno e si dedica all'organizzazione di viaggi fotografici e workshop da diversi anni.

  • Il tutor parla russo e inglese.

  • Andrea è fotografo di fama internazionale e le sue immagini sono riconosciute continuativamente nei più prestigiosi concorsi di fotografia naturalistica a livello mondiale.

  • Il viaggio prevede un massimo di 6 partecipanti.

  • Entusiasmo, competenza, gioia, passione!

NOTA BENE

  • il programma presentato potrebbe subire lievi variazioni

  • è importante informare gli organizzatori riguardo eventuali allergie a cibo, piante o animali

  • non appena confermata la vostra presenza verrete contattati e informati riguardo il versamento delle caparre

  • per ogni informazione logistica vi preghiamo di contattare il tour operator di riferimento (Punto Viaggio Snc di Luca Fanciullo - tel. +39 349 1082 377 | email. luca@puntoviaggio.com)

  • non appena confermata la vostra presenza verrete contattati e informati riguardo il versamento delle caparre

  • il programma presentato potrebbe subire lievi variazioni che verranno comunque comunicate ai partecipanti

Se siete interessati non esitate a bloccare subito il vostro posto! 
Si tratta di un viaggio unico nel suo genere e i posti disponibili si esauriranno presumibilmente in tempi brevi. Ci auguriamo di potere accontentare ognuno di voi! Grazie e a presto.

CONTATTI PER INFO E PRENOTAZIONI

Un viaggio in collaborazione con GrandiViaggiFotografici e PuntoViaggio

Iscriviti alla Newsletter

  • Facebook - cerchio grigio
  • Grey Instagram Icona

© 2019 by Andrea Pozzi

P.IVA 01001950144